I partiti che si prendono la responsabilità a Grugliasco……

29 marzo 2016 in Comunicato stampa Grugliasco, Generale, Senza categoria

Ipse dixit: “Occorre che, a partire da questa tornata elettorale, i candidati a ricoprire un incarico negli enti locali si impegnino a praticare,difendere e diffondere la buona politica , dando importanza in particolar modo ai temi della legalità , della trasparenza, della responsabilita’ , dell’etica …”ha dichiarato il Presidente di Avviso Pubblico , Roberto Monta’. Ebbene, queste belle parole…..tali rimangono e pure svuotate di senso poichè ad esse non segue azione concreta. Come sappiamo , anche dalle recenti cronache ( http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/10/avviso-pubblico-il-sindaco-presidente-non-paga-le-imposte-disguido-familiare/2294725/), dopo l’appurata e reiterata (per anni) “omissione di pagamento” di tasse comunali dello stesso primo cittadino Roberto Montà, le forze politiche presenti in consiglio comunale PD, Moderati, Italia dei valori, PDL, di fatto avvallano politicamente comportamenti deprecabili, rinunciando a prendere posizione e non firmando la mozione di sfiducia al Sindaco Roberto Montà presentata dal M5S, dalla lista Grugliasco Democratica e Verdi. Le forze di coalizione di maggioranza  hanno voluto mettere la testa sotto la sabbia ignorando il problema, così come la presidenza della commissione controllo e garanzia presieduta da un rappresentante del PDL , molto piu’ attento a non alterare i delicati equilibri politici che a soddisfare le ragioni del suo mandato istituzionale. Il Movimento cinque stelle Grugliasco ritiene inamissibile che una città di quasi quarantamila abitanti possa continuare ad essere guidata come se nulla fosse successo ed essere rappresentata nelle varie sedi istituzionali da rappresentanti che non siano inappuntabili e coerenti. Sopratutto come farà il primo cittadino in qualità di pubblico amministratore ad esigere tasse e contributi dagli altri cittadini quando egli stesso è stato inadempiente e consapevole?  Su questa clamorosa incompatibilità le forze politiche di maggioranza si sono assunte  la responsabilità di stendere un velo di silenzio e di oblio sulla vicenda nei confronti dei cittadini che invece noi non permetteremo.
Seguiranno aggiornamenti.