Ma perché voi del Movimento5Stelle ce l’avete tanto con quelli del PD?

11 marzo 2014 in Generale

Domanda fattami da un collega di lavoro ex tesserato PCI, poi tesserato PDS e attuale tesserato PD. Ho risposto in questo modo:
prima di tutto non ce l’abbiamo con nessuno, ma è vero che con i dirigenti e amministratori del PD siamo particolarmente agguerriti e provo a spiegarne il perché.
Se facciamo un’analisi del comportamento tenuto dai due schieramenti che hanno dominato il panorama politico degli ultimi 20 anni, il più coerente è certamente quello di Forza Italia/PDL. Vedi il caso Ruby: 314 deputati della Camera hanno giurato che la signorina Ruby rubacuori era da intendersi come la nipote di Mubarak, che è come intendere che gli asini volano. Ma, per quanto questo possa sembrare scandaloso non lo è per l’elettorato di Forza Italia che vede nel voto dei 314 parlamentari della Repubblica la forza del proprio leader il quale ha ottenuto dai suoi parlamentari un voto unanime pur sostenendo una balla spaziale.
Dal canto suo, il PD si è sempre arrogato una superiorità etica e culturale che non trova riscontro nei fatti. Alcuni esempi tra le centinaia che si potrebbero fare.
Cominciamo dalla superiorità etica:
Esempio1)
Il 02 ottobre 2009 a Montecitorio, via libera allo scudo fiscale con solo venti voti di scarto,assenti 22 deputati del Pd tra cui il leader maximo Massimo D’Alema. Ma come !!? Dichiarate ai quattro venti che la causa principale dell’elevata tassazione italiana è l’evasione fiscale e quando si tratta di votare per bloccare una norma truffa, non ci siete !?!
Esempio 2)
20 aprile 2013 su proposta del PD si vota per eleggere Prodi presidente della Repubblica. 101 franchi tiratori, come i cani Dalmata di Disney , lo silurano. Il giorno prima era toccato a Marini . Ma come !!? Proponete un candidato e poi lo silurate ?
Esempio 3)
Il fenomeno Renzi che ha rottamato comunisti e non del suo partito e ha resuscitato il condannato per evasione fiscale e truffa ai danni dello stato, è la dimostrazione che finalmente il PD ha trovato il suo Berlusconi. L’apparente opposizione del PD nei confronti di Berlusconi era semplice invidia. Come direbbe il grande capo Apache, Geronimo, uomo del PD parla con lingua biforcuta.
A seguire la superiorità culturale:
Con la caduta del muro di Berlino svaniscono i finanziamenti provenienti da EST ma un apparato come quello dell’ex PCI /PDS è costoso. Così il PD si avvicina al mercato, alla finanza, alle banche e intensifica le attività legate alle cooperative. Invece di sviluppare idee capaci di superare l’attuale sistema produttivo capitalista.
Molti dirigenti del PD hanno passato gli ultimi 20 anni a leccare il culo al potente di turno e a parlare di crescita, PIL e spread, argomenti che a destra sanno trattare molto meglio. Da anni non esiste differenza tra un’amministrazione di destra e una di sinistra: stessi modi di procedere, consumo di suolo, grandi opere, inceneritori e privatizzazioni. Il PD ha inseguito i modelli della destra, adottandone i principi, i modi e la comunicazione.
Oggi, per trovare qualche intellettuale riformista, bisogna andare in Valle di Susa, tra gli attivisti del movimento No TAV tra i pochi che in questi ultimi 20 anni di lotte contro l’opera inutile, abbiano creato un modello di partecipazione democratica inedito e stiano cercando di sviluppare politiche alternative collegate ai temi ambientali, alla mobilità sostenibile e ai beni comuni.
Allora alla luce di queste brevi considerazioni la domanda è : ma perché voi del PD continuate a votare PD !!!! ??