Il (non) rispetto del protocollo di larghe intese.

21 maggio 2013 in Generale, NoInc

Succede un po’ ovunque, e la questione Rodotà ne è stato l’esempio nazionale come dichiara lo stesso Fassino sindachino di Torino.

Anche a Grugliasco si guarda al rinnovamento, c’è chi dichiara di voler cambiare i partiti dall’interno, di non voler votare appunto “per partito preso”, di ragionare e discutere, poi finisce la campagna elettorale, si spengono i riflettori, si ripongono con cura i buoni propositi e si gioca al 14-9, 15-8 se è giorno di larghe intese.

Lo scorso consiglio comunale dell’8 maggio 2013 (finito in tragedia), oltre alle numerose singolarità su cui man mano torneremo a discutere, ha visto come ultima protagonista una mozione presentata dalle opposizioni “Grugliasco Democratica” e “Ecologisti e reti civiche” dal titolo ” Mancato rispetto degli impegni relativi alla rilocalizzazione della Servizi Industriali”.
PAGINA 1
PAGINA 2
PARERE Regolarità tecnica

Per i disattenti, il punto 9 del protocollo d’intesa del 23/09/2004, sottoscritto da Provincia e comuni limitrofi (tra cui la nostra GruYork) prevedeva la non coesistenza sulla stessa area di un azienda che si occupa di bonifiche e servizi ambientali molto discussa (SADI Servizi industriali) con l’inceneritore, per non aggravare il carico ambientale dell’area.
I grandi professionisti della politica, quelli che ci governano, tifando per l’inceneritore hanno richiesto lo spostamento della SADI ma hanno fatti i conti senza l’oste e SADI in sede di giudizio gli ha (giustamente?) rivolto una pernacchia in faccia.
Logica vorrebbe che se due cose non possono coesistere ed una è legittimata dalla legge l’altra non si dovrebbe fare…

E’ un tema trito, se ne è discusso per anni, tant’è che nel 2009 un consigliere del PD presentò una mozione analoga (solo che allora la SADI Servizi industriali non aveva ancora vinto l’appalto per il trattamento delle scorie dell’inceneritore in esercizio provvisorio:oltre il danno la beffa).

Insomma:
Nel 2009 il PD chiedeva il rispetto del protocollo d’intesa e la rilocalizzazione di SADI e la maggioranza ha APPROVATO.
Nel 2013 dall’opposizione si chiede il rispetto del protocollo d’intesa e la rilocalizzazione di SADI e la maggioranza ha BOCCIATO.

Con buona pace di giovani e meno giovani.

Buona domenica
Alessandro