ALCUNI BUONI MOTIVI PER VOTARE MoVimento 5 Stelle (parte seconda)

30 gennaio 2013 in Generale

PROMESSE

In questi ultimi 20 anni ci hanno promesso di tutto. Milioni di posti di lavoro, federalismo, padania libera, lotta all’evasione, riduzione del debito pubblico, blocco dei flussi migratori, sicurezza, equità , grandi riforme ecc.
Il risultato è:

  1. Lavoro – Il tasso di disoccupazione nazionale è l’11,1%, quello giovanile è il 37,1%. Un giovane su tre non trova lavoro. Inoltre le previsioni per il 2013 sono negative, con una probabile perdita di altri 1,5 milioni di posti di lavoro.
  2. Federalismo – Il fantasma della padania, con annesso federalismo, conta come il 2 di picche. Le politiche economiche vengono imposte dall’Europa
  3. Evasione fiscale – L’evasione fiscale ammonta a una cifra che va da 255 a 275 miliardi di euro all’anno. Per avere un’idea della dimensione dell’evasione basta considerare che, nel periodo gennaio/ottobre 2012, le entrate nelle casse del Tesoro sono state pari a 322,81 milioni di euro.
  4. Debito pubblico – Il debito pubblico è arrivato a 2000 miliardi di euro ed è passato dal 105,2 % (valore % sul PIL) del 1992 al 126,2 % del 2012. Il censimento Istat 2011 ha certificato una popolazione residente di 59.433.744 . Il risultato della divisione 2.000.000.000.000 / 59.433.744 è di 33.651,00 euro di debito per ogni italiano, neonati compresi.
  5. Immigrazione – Il perdurare della crisi economica in Italia e in Europa ha provocato una battuta d’arresto dell’immigrazione. Gli immigrati in Italia sono poco più di 5 milioni, in compenso sono 4,2 milioni gli Italiani che sono emigrati all’estero, non molto meno degli stranieri che vivono in Italia. Ciliegina sulla torta: la sentenza della corte di Strasburgo ha condannato l’Italia per i respingimenti in mare verso la Libia.
  6. Sicurezza – Nel 2011 i furti nelle abitazioni sono aumentati del 28%, i reati contro il patrimonio sono aumentati del 15%. La quota di irregolari denunciati per reati legati alla droga ha raggiunto il 34,5%, gli scippi più 15%. I reati legati alla corruzione neanche a parlarne, siamo il paese industrializzato più corrotto d’Europa, secondi solo a Romania e Bulgaria. Ogni 3 giorni muore una donna per stalking.
  7. Equità – Cresce il divario tra il salario dei lavoratori e lo stipendio dei manager delle grandi aziende, la forbice si è allargata a 1: 800 / 1:1000. L’AD di FIAT, Marchionne, guadagna 1037 volte più di un operaio, come 6400 operai, equivale a dire che guadagna come l’insieme dei dipendenti dello stabilimento di Mirafiori. Il capo della polizia Manganelli guadagna 621.253,75 euro, circa 470 volte lo stipendio di un poliziotto. Molti pensionati vivono con 480,00 euro al mese, altri con 32.000,00 euro.
  8. Riforme – Abolizione delle Province, riduzione dei parlamentari e dei senatori, eliminazione dei vitalizi a fine mandato, divieto di cumulo delle cariche, riforma elettorale, accorpamento dei piccoli comuni …. tutte promesse disattese.

Volete ancora credere alle balle che vi raccontano?
L’unica promessa fatta dal M5S è quella di restituire ai cittadini i soldi scippati dalla truffa dei rimborsi elettorali. Una promessa facile da mantenere. Talmente facile che siamo i soli a farlo. Un gesto che non è sufficiente a renderci migliori (non abbiamo la presunzione del PD), ma che agli occhi di chi pensa che i gruppi politici siano tutti uguali, ci rende sicuramente diversi.